Fai spazio ai tuoi “ricordi”. Perché è fondamentale dormire bene

04/08/2017 610

Secondo i ricercatori la ragione principale per cui passiamo un terzo della nostra vita a dormire sta nella rimozione durante il sonno delle scorie cerebrali formatesi durante il giorno dall’intensa attività cerebrale della normale vita quotidiana. Recentemente si è inoltre scoperto che durante il sonno si distruggono vari neuroni e sinapsi, diminuisce il volume cerebrale per fare spazio ai “ricordi” e informazioni che verranno immagazzinate nel giorno successivo.

Una delle funzioni fondamentali del sonno è infatti il consolidamento della memoria.

Studi condotti negli Stati Uniti hanno scoperto che un deficit di sonno causa nei bambini problemi di apprendimento: alla progressiva diminuzione del tempo di sonno osservata negli anni in età infantile corrisponde una diminuzione del quoziente intellettivo; per questo è stato disposto di far iniziare l’attività scolastica più tardi al mattino per cercare di diminuire la privazione di sonno.

E' stato anche dimostrato che nei soggetti dai 40 anni in su la stessa privazione di sonno determina l’aumento di beta-amiloide, la proteina responsabile del morbo di Alzhaimer.

Il cervello è infatti molto attivo quando siamo svegli producendo una grande quantità di scarti che vengono eliminati soprattutto quando dormiamo. Se queste scorie si accumulano e il sistema di smaltimento non fa il suo dovere, si va sicuramente incontro a situazioni spiacevoli fino a patologie vere e proprie.

Il sonno contribuisce anche ad aumentare le difese immunitarie. Durante le fasi di sonno profondo vengono prodotte sostanze che regolano la risposta immunitaria dell’organismo. 

Se queste sostanze vengono prodotte in quantità inferiore al dovuto perché si dorme male o non abbastanza, aumenta il rischio di ammalarsi: alcuni studi hanno dimostrato che se un soggetto si sottopone a una vaccinazione (esempio il vaccino antinfluenzale) e prima o dopo la vaccinazione dorme poco, tende a sviluppare meno anticorpi rispetto a un soggetto che dorme bene.

Inoltre, chi dorme bene ha alti livelli di leptina, ormone che segnala al centro della fame nel cervello (ipotalamo) che il corpo è sazio. D’altro canto pensaci un attimo: la o le ragioni biologiche per cui dobbiamo dormire devono veramente essere importanti per la nostra sopravvivenza altrimenti l’evoluzione lo avrebbe abbandonato da tempo visto che, durante il sonno, perdiamo coscienza del mondo che ci circonda e siamo più vulnerabili ai pericoli e ai predatori. Si è scoperto invece che il sonno è stato un acceleratore dell’evoluzione dell’essere umano!

Condividi su Twitter
Newsletter accetto la privacy

Shop per Categoria

Social

Pagamenti

Pagamenti sicuri con PayPal

Spedizioni

Spedizione con corriere espresso

Contattaci

Il nostro servizio clienti è totalmente gratuito. Chiama il numero verde o scrivici tramite il form contatti. Oppure cerca il negozio più vicino a te

Numero verde
FORM CONTATTI
Fortunato srl - Stab. Operativi e Uffici Loc. Le Caterine Zona Ind.le - 84092 Bellizzi (SA) Italia - TEL +39 0828 351862 - P.iva 01851110765
credits.Kreisa